La neurobiologa Erica Poli racconta le interazioni tra uomo e ambiente: come quest’ultimo influisce sugli stati d’animo arrivando a interagire con la struttura del DNA.

Traumi emotivi profondi, provocati dalle relazioni, possono arrivare a propagarsi nelle generazioni successive alla persona interessata dall’esperienza.

Prendersi cura degli ambienti, soddisfacendo bisogni profondi come l’amore e la bellezza, consente di intervenire sulla qualità dei rapporti e sulle risposte che persone e gruppi possono dare nella vita privata come nel lavoro.

Commenta